Top Gun e occhiali aviator

Top Gun: Maverick, il ritorno trionfale degli occhiali aviator

Chi non ricorda Tom Cruise nei panni del tenente Maverick con dei classici occhiali aviator sulla copertina del film Top Gun?
Il film del 1985 ha contribuito non poco all’ascesa di quelli che sono comunemente chiamati “gli occhiali da pilota”.
Non il solo Maverick infatti indossava questo modello, ma anche gli altri personaggi, come Iceman (interpretato da Val Kilmer),  erano soliti sfoggiare occhiali modello aviator.

A distanza di quasi 40 anni, con l’uscita del secondo capitolo della saga, gli occhiali da pilota sono tornati prepotentemente in voga, anche se, in realtà, sono sempre rimasti uno dei modelli più diffusi al mondo.

Occhiali aviator e Top Gun

Tom Cruise in Top Gun

Maverick

Eccolo qui, il Tenente “Maverick” Mitchel, diventato una vera e prorpia icona di stile degli anni ’80 con i suoi occhiali da sole aviator.

Il primo film si concentra sul suo confilitto interiore, causato dalla morte del compagno Goose.

Iceman

Tom “Iceman” Kazinsky è il “rivale” di Maverick nella scuola di addestramento per piloti di caccia Top Gun.

Anche per lui occhiali a goccia modello aviator, ma in una versione diversa da quella di Mitchel.

Val Kilmer in Top Gun
Anthony Edwards in Top Gun

Goose

Nick “Goose” Bradshaw è il coopilota di Maverick finchè non muore durante un’esercitazione, cosa che sconvolgerà non poco Mitchel, dando la svolta alla trama del film.

Goose è solito indossare una variante del classico modello aviator, più squadrata.

Maverick, 34 anni dopo

Ormai istruttore della leggendaria scuola Top Gun, il colonnello Maverick non ha però abbandonato il suo look e i suoi occhiali aviator.

Il secondo Top Gun è ambientato 34 anni dopo le vicende del primo, e vede il personaggio di Cruise impegnato nell’addestramento di una squadra di giovani piloti.

Tom Cruise in Top Gun: Maverick
Miles Teller in Top Gun: Maverick

Goose, sei tu?

Nella squadra che Mitchel si trova ad addestrare c’è anche il figlio di Goose, Bradley detto “Rooster”, molto simile al padre, sia nel look (stessi baffi e stessi occhiali) che negli atteggiamenti.

Tra i due piloti c’è tensione, ma alla fine dovranno collaborare se vogliono salvarsi dal nemico.

Condividi questo articolo:

Articoli recenti

Natale con noi, un regalo per chi vuoi...

Durante tutto il periodo Natalizio, con un acquisto di qualunque importo, ti regaliamo l’esclusiva sacca BOC