Occhiali a realtà aumentata Facebook - Bottega Ottica Colombini

Occhiali a realtà aumentata, Facebook e Luxottica sfidano il futuro

Come ogni anno, in occasione della Facebook Connect, il colosso di Mark Zuckerberg ha annunciato le novità e i progetti futuri.

Tra questi spicca la collaborazione con EssilorLuxottica per la realizzazione di occhiali a realtà aumentata, i quali, però saranno disponibili solo nel 2021.

Occhiali a realtà aumentata, cosa significa?

Per capire di cosa stiamo parlando bisogna fare un passo indietro e distinguere tra realtà virtuale e realtà aumentata.

Si parla di realtà virtuale quando, tramite visori o altri accessori, si viene proiettati in un mondo diverso da quello che abbiamo intorno, con il quale possiamo interagire.

La realtà aumentata è leggermente diversa.
Il mondo che ci circonda è sempre lo stesso, vediamo realmente ciò che abbiamo davanti, ma con l’aggiunta di elementi virtuali con i quali possiamo interagire in maniera reale.

In un esempio che Facebook ci fa vedere per i suoi occhiali l’utente si ritrova davanti degli schermi virtuali su cui può scrivere utilizzando la propria tastiera fisica.
La realtà viene quindi solo alterata e non sostituita in toto dall’elaborazione digitale del visore.

Occhiali a realtà aumentata - Pokemon go

Un chiaro esempio di realtà aumentata l’abbiamo avuto qualche anno fa.
Ricordate tutti Pokémon Go?
Gente con il capo chino sul cellulare che andava in giro alla ricerca di mostriciattoli da catturare.
Ecco, immaginatevi ora di giocarci senza tenere il cellulare in mano.
Indossi gli occhiali e… Voilà il gioco comincia.

Occhiali Ray Ban | Facebook

Il primo progetto in cantiere per i due colossi mondiali (Facebook e Luxottica n.d.r.) mette in gioco uno dei brand più conosciuti al mondo, Ray Ban, di proprietà proprio di Luxottica.

Dimentichiamoci allora i Google Glass con quel loro design orrendo da film di fantascienza degli anni ’80 e cominciamo ad immaginarci invece gli occhiali interattivi di Tony Stark (Iron Man) in Avengers.

Rayban | Facebook - Occhiali a realtà aumentata
Tony Stark - Il blog della Bottega

Lo scopo di Zuckerberg è, infatti, quello di realizzare occhiali a realtà aumentata che siano anche un bel vedere.
La collaborazione con Luxottica si pone come obiettivo quello di far diventare gli occhiali smart un accessorio fashion di uso comune.
E chi può farlo se non l’azienda numero uno al mondo nel settore dell’occhialeria?

Facebook si è lanciata in un progetto ambizioso, deve però prestare attenzione alla concorrenza.
Sono anni che Apple sta lavorando a un progetto simile, senza Luxottica la cosa è un po’ più complicata certo, ma ha un vantaggio.
L’azienda della mela morsicata può sfruttare i propri devices per inserire la gran parte del software ed hardware necessari al funzionamento degli occhiali.
Facebook, invece, essendo (per ora) solo un’app, dovrà trovare il modo di far coesistere tecnologia e design sulla montatura, compito per cui ha saggiamente ingaggiato Luxottica.

Condividi questo articolo: