vista dei bambini

Vista dei bambini. Come capire se mio figlio ha bisogno di occhiali

Come accade per gli adulti, la vista dei bambini è soggetta alla rivoluzione digitale che stiamo vivendo.
Nell’ultimo decennio, infatti, con l’aumento dell’utilizzo dei dispositivi digitali (smartphone e tablet nello specifico) anche in età infantile, gli occhi dei bambini si sono trovati a fronteggiare alcuni problemi che di solito emergono andando avanti con l’età.

Come prendersi cura della vista nei bambini

Molti sottovalutano l’importanza di effettuare un controllo visivo già in età infantile.
Esistono alcuni difetti visivi, infatti, che se vengono individuati entro i primi anni di età, sono facilmente correggibili ed eliminabili (come lo strabismo oppure il così detto “occhio pigro”).

Quando è opportuno effettuare un controllo della vista nei bambini?

Non esiste un’età specifica in cui iniziare ad effettuare controlli visivi nei bambini.
Di certo è che prima lo si fa, prima si ha la possibilità di accorgersi di eventuali difetti visivi.
Ecco alcuni segnali che ci dicono che è il caso di procedere con un controllo:

  • Il bambino tiene la testa inclinata
  • Mal di testa frequenti
  • Eccessiva lacrimazione (dopo il primo anno)
  • Eccessivo fastidio alla luce intensa
  • Ammicca per mettere a fuoco oggetti lontani
  • Tiene molto vicini libro, quaderno o tablet

Guida alla scelta degli occhiali per bambini

I bambini si sa, non sono molto attenti a ciò che hanno in mano, quanto possono durare un paio di occhiali in plastica con lenti di vetro in mano ad un bambino?
Esatto, molto poco.

Ecco perché negli ultimi anni, la maggior parte delle case produttrici di occhiali, hanno sviluppato linee di occhiali da bambino in materiali meno “delicati”.

Non è raro infatti vedere occhiali interamente stampati in 3D, o montature che sembrano fatte di gomma, le quali, unite a lenti infrangibili realizzate con polimeri di ultima generazione, sono praticamente indistruttibili.

Luce blu

Come ribadito molte volte la troppa esposizione alla luce blu è dannosa, a maggior ragione per la vista dei bambini, la quale è più delicata in quanto è in fase di sviluppo.

Bisogna quindi prestare molta attenzione a non sovraesporre gli occhi dei bambini alla luce blu emessa da TV, tablet, computer e smartphone, oggi sempre più presenti nella vita dei più piccoli.

Si può ricorrere a lenti che forniscono una protezione verso la luce blu, così da poter stare tranquilli anche se nostro figlio dovesse stare molte ore di fronte a schermi retroilluminati (come ad esempio nel periodo del lockdown per motivi di studio).

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su skype
Condividi su email

EFFETTUA UN CONTROLLO GRATUITO DELLA VISTA